rubertelli

HAIR & BEAUTY | DONNA & UOMO

Uomini, barba e capelli

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

Quanto pesano le stempiature sul fascino maschile? Un po' tutti, si sa, vorrebbero mantenere i capelli che avevano da ragazzi; basta guardare al caso del miliardario americano candidato alle primarie dei repubblicani, Donald Trump, che è arrivato a giurare in pubblico l'autenticità della sua chioma, dimenticando il fatto di avere il parrucchino per ostentare il potere di una testa folta.

La calvizie maschile rimane uno dei talloni di Achille più frequenti nell'uomo maturo.

Il giovane di oggi invece dà meno peso alla questione calvizie, come dimostra il giovane principe inglese William, duca di Cambridge, tranquillamente rassegnato.

All'origine del problema c'è una ipersensibilità del follicolo pilifero nei confronti dell'ormone maschile che, a causa di un enzima tossico, provoca una diminuzione del pigmento che rende i capelli più sottili, fino a farli ricrescere sempre più lentamente, accorciando la fase anagen. Per rallentare il processo bisogna proteggere le cellule follicolari da una parte e prolungare la fase anagen dall'altra, iniziando i trattamenti prima che il follicolo si atrofizzi.

La migliore soluzione, molto adottata da giovani e meno giovani è non preoccuparsi ed esibire anzi una bella calvizie, che diventa sexy e incontra il gradimento di molte donne.

L'uomo senza capelli che vive con sicurezza il suo stato ha definitivamente superato l'atteggiamento del passato, quando l'uomo non si rassegnava e usava trattamenti costosi che si rivelavano inutili, o con parrucchini, quasi sempre riconoscibili e poco estetici, o infine con riporti del tutto ridicoli.

L'uomo calvo attento ad un fisico sportivo, con l'abbigliamento curato e un po' di abbronzatura ha creato uno stile che oggi trova riscontri ovunque.

Per chi invece i capelli li ha, l'attenzione deve essere posta sul taglio, che dovrà essere sempre adeguato al viso, tondo, quadrato, triangolare, lungo... un taglio di capelli con l'attenzione ai volumi fa la differenza. C'è invece spesso la disposizione nei più giovani a seguire una tendenza univoca, penalizzando la propria morfologia e ottenendo alla fine un risultato che non abbellisce.

 

Alfredo Rubertelli