rubertelli

HAIR & BEAUTY | DONNA & UOMO

Quando il capello bianco per l’uomo diventa moda e fascino

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

L’uomo oggi, come e forse più della donna, è attento alla cura del proprio corpo: frequenta palestre, fa jogging all’aperto, spesso usa piccoli attrezzi per l’allenamento a casa; tutto ciò con l’obiettivo di mantenere il fisico in forma. Per l’uomo l’esibizione di bicipiti e pettorali è una forma di vanto ed anche la dieta diventa importante: sempre più persone si approcciano alla dieta vegetariana; la pancia non piace a nessuno, a differenza di quanto avviene in altre culture dove la pinguedine, segno di benessere, viene esibita come un trofeo.

L’uomo si veste oggi con cura, sia nel tempo libero che nelle occasioni mondane e sul lavoro; il “buon gusto” riconosciuto all’ italian styling, ha influezato tutto il mondo ed ha investito anche le fasce meno attente.

Da qualche tempo un elemento di tendenza si sta affermando nello stile dell’uomo: molti uomini hanno smesso di tingersi i capelli. Diversi personaggi, in vari settori, portano con eleganza e senza apparire più vecchi la loro capigliatura bianca: Barak Obama si tingeva, ora non più; George Clooney, che pure si tingeva, ora è brizzolato; Alessandro Profumo, il grande banchiere, esibisce una folta chioma bianca; Pier Ferdinando Casini ha un bel taglio corto e bianco, e potrei citari innumerevoli esempi di uomini pubblici e gente comune.

Attenzione però, perché il capello bianco deve essere comunque ben curato, lucido e candido, altrimenti sembra stoppa! L’azienda Davines, con la linea Finest Pigments Davines, ha inventato un prodotto naturale al 100% da applicare 1 o 2 volte al mese che toglie il giallo della nicotina, dell’inquinamento atmosferico e tutto ciò che ingiallisce i capelli. Il prodotto è un gloss che mescolato (cenere o grigio) dona lucentezza ed un colore bianco incomparabile.

Altra tendenza che si riscontra nello stile maschile è la barba: avrete notato quanti uomini politici e di spettacolo portano la barba corta di 3 o 4 giorni. Una apposita macchinetta permette di fare una passata settimanale per mantenere sempre la stessa lunghezza e il nuovo look è garantito con estrema semplicità.

Riepilogando, l’uomo autunno-inverno 2013/2014 sarà brizzolato o bianco, con barba di 4 giorni, palestrato e con un’aria sportiva o elegante ma comunque attenta ai dettagli; non mancherà la pochette nel taschino e gli accessori, per esempio al polso come porta-fortuna, amuleto e ricordo di una persona cara, o semplicemente come gioco, mescolati e anche numerosi, non necessariamente in oro.

 

Alfredo Rubertelli